FAKECARE.com

07.06.2015. Corriere della Sera

Italian projects at the forefront of the fight against falsification

Rende meglio del traffico di droga. Il mercato dei farmaci contraffatti sta assumendo dimensioni enormi. «Perché, -- spiega Luisa Valvo, dell'Unità anticontraffazione dell'Istituto Superiore di Sanità -- i medicinali garantiscono enormi guadagni, ma i crimini connessi penalmente sono meno "pesanti" rispetto ad altri, e finché saranno reati di seconda categoria sarà difficile eradicarli». Ottimi risultati si sono ottenuti con Fakeshare, progetto europeo anti-contraffazione di cui l'Italia è capofila, concluso lo scorso aprile: «Abbiamo realizzato una piattaforma informatica per condividere a livello internazionale le informazioni sulle farmacie web illegali -spiega Luca Pani, direttore generale dell'Aifa, che ha coordinato il progetto --. La condivisione di dati e risorse fra i diversi Paesi ha già portato alla chiusura di 150 siti web che vendevano farmaci illegali o il blocco di canali non autorizzati di vendita in rete e sul territorio». […]

Language of the article: Italian

Pdf: Italian projects at the forefront of the fight against falsification (0.3 Mb)

“More than 94% of online pharmacies are not legitimate”

LegitScript

Coordinator

Coordinator

Co-beneficiaries

co-beneficiaries

Associate partners

associate partners

eu

With the financial support of the Prevention of and Fight against Crime Programme
European Commission - Directorate-General Home Affairs

Cookie Policy